Liste nozze

-

Serra - Roma / Gioielli

Serra - Roma / Gioielli

Il negozio Serra, vuole omaggiare, attraverso i suoi gioielli, che utilizzano monete originali e pietre incise romane (dal III sec. a. C al IV d.C.), la città di Roma, i suoi valenti orafi e gli artisti che 2000 e più anni fa realizzarono opere di incredibile bellezza ed eleganza. Con questa preziosa collezione di gemme e monete romane, montate a volte in modo classico ed altre volte modernizzate da un design più contemporaneo, Serra ha permesso a questi antichi manufatti di tornare a risplendere di nuova vita. L’usanza di incastonare monete per creare gioielli, è estremamente antica; le sue origini vanno cercate nel mondo greco e la maggior diffusione si ebbe a Roma tra il I ed il III sec. d.C. I Romani attribuivano un potere talismanico ed amuletico ai gioielli così realizzati, dando alla moneta un compito molto più complesso rispetto a quello per cui era stata coniata. Per quanto concerne la glittica, ovvero l’arte «minuta ma non minore», di incidere gemme e pietre dure (ma anche paste vitree), in epoca romana era molto usata per anelli, da uomo o donna, collane, bracciali ed orecchini (è famoso l’anello di Augusto in oro con pietra in onice nera, incisa con un Capricorno, simbolo del potere dell’imperatore). Questi anelli con pietre incise venivano usati frequentemente anche come sigilli, imprimendoli su cera fusa colata, posta a chiudere un documento. Le pietre incise venivano lavorate da abilissimi incisori; i temi delle figure, erano scelte dai clienti o lasciate alla sensibilità' dell'artista. Quasi sempre si trattava di soggetti di carattere mitologico o allegorico. Ancora oggi esiste un fiorente mercato di queste pietre antiche, che nel tempo sono state ritrovate anche perché spesso venivano tolte e gettate via da chi cercava solo oro e argento, come dai Barbari nei tempi delle invasioni. Le “perle“ della glittica, sono piccoli capolavori che ci permettono di ripercorrere la storia, andando a ritroso nel tempo.

Ultimi prodotti inseriti